Anche la mamma ha bisogno dei suoi spazi

Siamo mamme, siamo lavoratrici, siamo mogli, compagne, fidanzate…siamo una marea di cose..ma non pensiamo mai che siamo anche Donne! e come tutte coloro che non sono ancora mamme, anche noi abbiamo bisogno di tempo per noi.

Essere sempre super impegnate comporta che leviamo del tempo a noi per prime e sfortunatamente lo leviamo anche alla nostra famiglia.

Questo non vuol dire che a noi faccia piacere, ma ahimè è una dura conseguenza dell’essere oberata di lavoro.

Quando diventi mamma, al primo posto c’è lui…poi il lavoro…il marito…la casa…il cane…e per ultima arrivi tu. Perlomeno così è stato per me.

Devo ammettere che ho deciso di iniziare a prendermi del tempo per me grazie ad una lettura: ” 65 abitudini quotidiane..” di P.L. Pellegrino.

Non è un libro che promette chissà cosa, ma apre la mente.

Mi sono resa conto che molte cose che leggevo erano la verità; Verità che già sapevo ma su cui non mi ero mai soffermata.

“Siamo ciò che facciamo. Io sono ciò che faccio.”

Così mi sono fermata a pensare…

Cosa voglio io dalla vita? Cosa voglio essere?

Quali obiettivi voglio raggiungere dalle mie giornate?

Devo ammettere che sono domante semplicissime, ma ero troppo impegnata per soffermarmi a pensarle.

Ho iniziato a frequentare un corso di Yoga. Ogni lunedì sera io sono a fare Yoga…e devo dire che mi piace davvero tanto.

Il martedì sera invece ho deciso di iniziare a frequentare il corso di ballo in cui insegna mio marito. Anche Roberto viene e ci divertiamo insieme.

Sembra sciocco ma dedicare una serata per ogni attività mi ha aiutato ad organizzare meglio la settimana, a dedicare del tempo per me e per la mia famiglia.

La domenica sera per esempio giochiamo a Clouedo. Roby si diverte noi anche e passiamo una serata in maniera spensierata tutti insieme.

Pronti per ripartire con un’altra settimana di impegni.

Grazie a questi momenti ho iniziato ad ascoltarmi. (altro suggerimento dell’autore)

“Ascoltarsi è la forma più alta di meditazione.”

Di cosa ho bisogno?

Molte volte ci poniamo la domanda sbagliata: cosa voglio? La vera domanda non è cosa vogliamo ma di cosa abbiamo bisogno. Possiamo volere oggetti materiali per colmare una carenza…ma in realtà non è ciò di cui veramente abbiamo bisogno.

Mi sono resa conto che non ho bisogno di rallentare con il lavoro, anche perché mi piace lavorare..Ho bisogno di organizzarmi. Amo lavorare e amo la mia famiglia.

Organizzare una vita incasinata aiuta ad avere il quadro della situazione sotto controllo.

Ho capito che ritagliarmi dei momenti solo per me, non è una carenza nei confronti della mia famiglia.

La carenza è arrivare arrabbiata, stressata e soprattutto incasinata e non dedicare più di 5 minuti a tutti perché ho altro da fare.

Proprio perché siamo mamme abbiamo bisogno di essere organizzate e di non impazzire!

Devo ammettere che per me è stata una lettura particolarmente piacevole e soprattutto istruttiva.

Consiglio un po’ di sana lettura a tutti coloro che come me, sono arrivati ad un punto in cui o sbatti la testo contro uno spigolo o cambi il modo di vivere.

Buone letture…e soprattutto…buon piccoli ritagli di tempo per le mamme che mi leggono.

 

 

2 thoughts on “Anche la mamma ha bisogno dei suoi spazi”

  1. Quanta verità in questo articolonoi che mettiamo davanti sempre gli altri primi di tutto.. senza pensare che Se noi stiamo bene e siamo serene, possiamo dare del nostro meglio anche per la nostra famiglia e per tutte le altre persone che ne hanno bisogno

I Commenti sono chiusi.