Giove in Sagittario

GIOVE IN SAGITTARIO
L’ 8 novembre Giove è entrato in Sagittario e già si vocifera che chi sarà toccato da questo passaggio planetario potrà ricevere i vantaggi di questo pianeta che la tradizione astrologica associa alla fortuna e all’espansione ma anche alle esagerazioni e agli atti di esagerata fiducia. Quindi non meravigliatevi se molti astrologi e molti oroscopari diranno che il segno fortunato del 2019 sarà proprio Il Sagittario.


Tuttavia non sempre l’effetto di tale pianeta si esprime se le stesse indicazioni non sono contenute anche nella Rivoluzione Solare, ossia nell’oroscopo annuale calcolato in base al luogo in cui ci si trova al momento del compleanno. Un certo passaggio di Giove (sia armonico e sia disarmonico) può assumere valenza positiva a seconda che questo oroscopo incentivi o meno l’espressione positiva del pianeta.

Pertanto, anche se dovessimo avere un passaggio che la tradizione considera assai favorevole, come appunto quello di giove, invece potrebbe esprimersi negativamente se non è incentivato anche dalla Rivoluzione Solare. Per esempio possiamo citare il caso di un VIP mio cliente che con il passaggio dissonante di Giove partecipò al film più importante della sua carriera. E un’altra mia cliente con il passaggio di Giove in posizione formidabilmente positiva subì invece un grave furto. Anticamente, per determinare i periodi di maggior successo gli astrologi ellenistici usavano un calcolo denominato direzione primaria. Questo avveniva anche per supplire alla mancanza di Urano Nettuno e Plutone che non erano ancora stati scoperti. Gli astrologi moderni hanno quasi del tutto abbandonato questo sistema di calcolo considerato ormai obsoleto ma ci si rende conto che lo studio dei passaggi planetari non è sufficiente per comprendere i periodi e gli eventi salienti di una vita. Perciò, risulta ancora difficile effettuare previsioni affidabili anche se si utilizzano pure questi ultimi tre pianeti scoperti. Allora, lo strumento di previsione più affidabile secondo il mio parere e dato dall’integrazione dei Transiti con le Rivoluzioni Solari. In particolare questo ultimo metodo di previsione rifondato e ricostituito sulla base di migliaia e migliaia di verifiche, revisionato attraverso esperimenti per prove ed errori, se calcolato per un luogo diverso rispetto a quello di nascita quando è necessario, può offrirci un possibile aiuto per la realizzazione dei nostri desideri e per incentivare l’espressione positiva di Transiti positivi e di quelli potenzialmente pericolosi.

Il viaggio di compleanno riattiva in noi l’archetipo dell’eroe che per tornare vincitore deve affrontare un viaggio denso di sfide. L’astrologia attiva che io studio, si offre come strumento da integrare e qualsiasi altro utile per migliorare la nostra vita, proprio attraverso la pratica delle rivoluzioni solari Mirate che consistono nell’atto di trascorrere il proprio compleanno in una località della terra individuata attraverso precisi calcoli. In questo modo possiamo decidere in quale settore inserire le potenzialità di Giove quale pianeta rappresentante della realizzazione e della fortuna. In questo modo non risultiamo passivi alla corrente espressa dei passaggi planetari ma siamo noi stessi parte attiva del processo.

Giove è quel pianeta che nei temi di celebrità o di personaggi realizzati socialmente, si trova spesso in posizione dominante. Perciò chi ha tali configurazioni nel proprio quadro astrologico aumenta le probabilità di affermarsi socialmente. Con la tecnica astrologica della rilocazione si può stabilire quali sono quelle città della terra in cui, ricalcolando il proprio tema di nascita, Giove risulterebbe in una posizione determinante per la propria affermazione sociale. Si tratta di località in cui si potrebbe andare a vivere o con cui si potrebbero intrattenere rapporti sempre inerenti alla propria realizzazione.

Un discorso diverso, invece va fatto se consideriamo il passaggio di Giove in funzione degli eventi sociali da attendersi durante il corso della sua permanenza nel segno del Sagittario. Giove è il pianeta del Sagittario e dopo 12 anni rientra in questo segno per informarci di alcuni cambiamenti che probabilmente vedranno un sensibile ridursi della xenofobia e magari l’elaborazione e la messa in atto di alcune leggi che possano tutelare i viaggiatori naturalmente a livello internazionale. La cultura di massa sarà attratta principalmente da tutto ciò che è esotico e sicuramente studi come l’astrologia possono ottenere un maggiore riconoscimento a livello sociale. Bisogna aspettarsi anche interessanti novità nel campo dell’istruzione poiché Giove è il pianeta legato al Sagittario e perciò all’insegnamento. Così come Giove in Scorpione ha portato allo scoperto una serie di scandali legati alla sessualità, allo stesso modo Giove si manifesterà aprendo il vaso di Pandora relativo a tutto ciò che ha che fare con l’estero e con l’insegnamento. Musicalmente mi aspetto forse un revival degli anni 70 o quantomeno delle rivisitazioni in chiave moderna.

Per info ggaleot[email protected]