Il barattolo della calma

Avete mai sentito parlare del Barattolo della Calma? NO??

Ci sono momenti in cui mi sono posta dei dubbi sui miei metodi per l’educazione di Roberto. Non mi considero una mamma perfetta, anzi.

Come già detto nel mio articolo introduttivo: è un lavoro che a volte non mi riesce proprio bene.

Sono dell’idea che ogni mamma abbia i suoi difetti, chi più chi meno.

Così facendomi un po’ di autocritica ho scovato alcune cose che non mi vanno molto bene sul mio metodo educativo.

Partiamo dal presupposto che mio figlio è quel genere di bambino a cui le regole vanno un po’ strette, peccato che in casa ce ne siano molte!

Girovagando un po’ sul web ed informandomi di qua e di là ho iniziato ad avvicinarmi al metodo Montessori.

Già sentito diverse volte ma mai avvicinato….fino ad ora.

Monti dei suoi insegnamenti li trovo utili e soprattutto da provare. Uno tra questi è il famoso Barattolo della Calma.

Roberto è un tipetto che si scalda facilmente, così ho voluto provare un metodo alternativo per farlo calmare.

Maria Montessori 1870-1952, è stata un’educatrice, pedagogista, filosofa, medico,  neuropsichiatra infantile e scienziata italiana.

Il suo metodo viene adottato in innumerevoli scuole, dalla materna alle superiori.

Il principio fondamentale deve essere la “libertà dell’allievo”, poiché solo la libertà favorisce la creatività del bambino già presente nella sua natura. Dalla libertà deve emergere la disciplina.

Il Barattolo della Calma, è uno strumento ispirato alla pedagogia montessoriana utile a calmare un bambino agitato e stressato.

Seguendo il principio di Maria Montessori i bambini vanno aiutati a fare da soli, trovare la loro calma, il loro metodo per stabilizzarsi e di conseguenza calmarsi. Proprio per questo il barattolo è molto importante: forniamo loro uno strumento con cui autonomamente sono in grado di calmarsi e ritrovare il loro equilibrio.

Consiglio a tutte coloro che vogliono provare a realizzarlo, di farsi aiutare da vostro figlio, per pochi semplici motivi.

1 Realizzando qualcosa con vostro figlio passate del tempo di qualità con lui.

2 Rimarrà nei ricordi del bambino che quel particolare oggetto l’ha costruito con la mamma. In questo modo acquisisce maggiore importanza.

3 Non è importante passare del tempo anche se scarso con vostro figlio. Per tutte coloro che come me corrono da una parte all’altra: basta poco ma di qualità.

4 Vi divertirete anche voi e posso garantirvi che a volte serve tornare un po’ bambini e liberarsi da quei costanti pensieri.

Ma partiamo subito con la costruzione del nostro Barattolo Della Calma:

OCCORRENTE:

barattolo di vetro

colla glitter

brillantini

acqua calda

 

PROCEDURA:

Prima di tutto se anche voi avete un papà in casa con la fobia per i brillantini, mettere un giornale sul piano di lavoro, così da rimuovere le tracce compromettenti.

Dopodiché riempite con acqua calda il barattolo di vetro, non fino all’orlo poiché andrà ulteriormente riempito.

Iniziamo a mettere al suo interno la colla glitter, viene consigliato 2 cucchiaini, ma noi siamo andati ad occhio.

Dopodiché iniziamo con il versare i brillantini. Nel nostro caso avevo preso un barattolo di brillantini azzurri e uno di stelline blu. Il barattolo di brillantini è terminato, mentre quello delle stelline si è dimezzato drasticamente.

Grazie a questa esperienza abbiamo appurato che Roberto e la mamma non soffrono della grave fobia del papà.

Anzi, noi amiamo i Brillantini!

Una volta terminato di introdurre tutti i nostri brillantini, chiudiamo bene il barattolo ed iniziamo a scuoterlo. La colla glitter ci mette un po’ a sciogliersi del tutto.

Ed ecco fatto il nostro barattolo della calma.

Devo dire che piace molto anche a me!!

Il cadere lento e vorticoso dei brillantini crea una sorta di ipnosi, un senso di pace…

Consiglio trovato sempre sul web: fate fare grandi respiri o contare mentre avviene l’osservazione.

CONCLUSIONE:

1 mi sono divertita a creare qualcosa con mio figlio

2 ho giocato con i brillantini (cosa non da poco)

3 mio figlio si è divertito a costruire qualcosa con me e no  fa che ripetere : ” quel barattolo è importante perché l’ho fatto con mamma”

4L’esperimento è riuscito

5 L’esperimento funziona!

6 Il mondo è più bello con i brillantini.

E voi avete mai provato a creare un barattolo della calma?

Dove potete trovarmi?

MamyWorld blog

MamyWorld Fb

MamyWorld Youtube

 

2 thoughts on “Il barattolo della calma”

  1. Che bello! Sono assolutamente d’accordo con te… il mondo è più bello con i brillantini E sono d’accordissimo con tuo figlio… è un barattolo speciale, perché lo avete realizzato insieme. Davvero interessante

    1. Grazie Cara,devo ammettere che mi sono divertita anche io. Inoltre così facendo non è solo speciale per lui, ma anche per me!

I Commenti sono chiusi.