Il Trasloco! – avventura di una mamma

Approfittando del trasloco che avverrà a breve, vorrei realizzare alcuni articoli inerenti all’arredamento di una casa, in cui regna sovrano il caos e l’allegria.

Ma più di tutto, vorrei raccontarvi le mie avventure durante questo momento così delicato.

Casa nostra è sempre stata un po’ caotica, per via del bambino e della nostra poca presenza.

Studiando un po’ i vari stili di arredamento, mi sto interessando alle teorie Montéssòriane e allo stile nordico.

Essenziale ma dinamico.

Ovviamente un po’ di personalizzazione non posso non mettercela!

Molti dei nostri mobili ci seguiranno ed alcuni invece verranno acquistati.

Vorrei poter realizzare un arredamento confortevole, caldo ma al tempo stesso pratico – dinamico – gradevole.

Ovviamente sfrutterò la questione scatoloni per fare una bella pulizia di tutto ciò che risulta superfluo.

I colori su cui punterò saranno tenui e delicati, per poter sfruttare a pieno la luminosità; Inclinazione tipica dello stile nordico.

 

Sfumature del crema per la cucina..azzurro per le camere da letto.

Colori semplici abbinati a mobili bianchi o color legno.

“Sicuramente un tocco personale lo darò con le mie creazioni a punto croce.”

Le camere da letto spero di realizzarle pratiche e funzionali, ma con un tocco di allegria e romanticismo.

Mentre per quanto riguarda la cucina, vorrei che sprigioni calore a 360°, poiché sicuramente è la stanza più utilizzata e vissuta di tutta la casa.

Ci sarà poi “croce e delizia della mamma” la cameretta del bambino.

Lui vuole super eroi, colori accesi ecc…io vorrei colori neutri, calmi…

Alla fine dopo diverse opinioni, abbiamo trovato un punto d’incontro.

Pareti azzurre, mensole e arredamento bianco e rosso… alla fine non posso volere tutto!

Per quanto riguarda la camera di Roberto, vorrei sfruttare alcuni accorgimento sul metodo Montessori.

Una camera a misura di bambino, in cui può muoversi e gestirsi da solo in completa autonomia.

Ma su questo punto ci tengo a fare un articolo più specifico man mano che si evolve il passaggio da una casa all’altra.

Oggi vi lascio, ci ritroviamo la prossima settimana con le evoluzioni di una mamma durante il trasloco.