La decisione di sposarlo…

Ciao, come stai?

Io bene…sono in ferie!

Ma come tu saprai alla fine non lo sono per davvero. Ho racimolato così tante cose da fare che alla fine il mio ponte pasquale lo passo tra commissioni e uffici.

Vorrei poter dormire…rilassarmi, godermi la casa nuova…invece NO!

Questa mattina ho perso un’intera mattinata per la residenza e il medico di base. Oggi someggio lavoro ( sono in ferie solo con uno dei miei due lavori). Mentre domani e giovedì trascorrerò due giorni sola con mio marito.

Tu penserai…bello! solo voi due…sì… solo io, lui e un furgone per 5 ore.

Andiamo a Torino per caricare delle cose dalla mia vecchia casa di famiglia…mercoledì andata, giovedì ritorno. Stupendo.

Però alla fine non mi lamento, mi piace stare con mio marito anche per 5 ore su di un furgone..Parliamo…ridiamo e mangiamo…

Penso di aver scelto bene nel decidere di sposarlo. Hahaha

E tu? come hai deciso che tuo marito era quello giusto? Decisione frettolosa o a mente fredda?

Di pancia o ponderata?

Ti dirò io ho aspettato una settimana prima di dirgli di sì.

Per me è stato un SI’ importante, venivo da una relazione complicata e altre altamente inutili e auto-conclusive.

Non volevo più sbagliare.

Diciamo che noi vivevamo già insieme da quasi 2 anni quando me lo ha chiesto. E se sei curiosa/o no non si è inginocchiato.

Quello lo ha fatto due settimane circa prima del matrimonio quando mi ha dato l’anello e mi ha chiesto ufficialmente di sposarlo. ( siamo strani lo so).

Molte volte mi ero immaginata una scena più romantica…lui che si inginocchiava..io che mi emozionavo.

Non è stato così.

La vera data del matrimonio sarebbe stata il 13 Luglio 2019. Esatto hai letto bene 2019.

Poco dopo la decisione,il 31 Maggio 2018, dall’ospedale ci dissero che mio papà smetteva la Chemioterapia, oramai non c’era più molto da fare. Non ci dissero però per quanto l’avrei ancora avuto.

Così ho parlato con Matteo, ho detto che non volevo ne viaggio, ne un matrimonio stupendo…ma volevo solo che papà mi accompagnasse e fare il ballo come si vede nei film.

Mi bastava quello.

Così abbiamo anticipato tutto di fretta. La prima data disponibile era l’8 settembre 2018.

Il mio papà mi ha lasciata il 10 Luglio 2018.

Il mio abito l’ha visto solo in foto.

Ecco perché l’anello, la scena sdolcinata sono state posticipate.

Due settimane prima del matrimonio, Matteo si è inginocchiato in cucina, ha aperto la scatola..e davanti a mia madre e a Roby mi ha chiesto di sposarlo.

E io ho detto SI’.

Ho detto sì perché mi sono resa conto di avere accanto un uomo che mi ama per ciò che sono, pregi e difetti.

Ama mio figlio, pregi e difetti.

Ci porta rispetto ed è fedele.

In più, cosa molto importante per me, mi fa divertire…è pazzo come me…ridiamo e scherziamo.

In una mia confessione ho ammesso:

” ho detto sì perché tu sei il mio amore, il mio amante e il mio migliore amico”.

 

Adesso scappo al lavoro.

Ci ritroviamo la prossima settimana!